E-commerce

ecommerce-web-e-MobileRealizzare un e-commerce è un’attività complessa perché richiede competenze specifiche e plurime.

Può esservi capitato che cercando la parola “e-commerce” su Google vi siate trovati a navigare su diversi siti web che illustrano la possibilità di creare gratuitamente ed in maniera facile il vostro e-commerce attraverso un CMS o un applicativo.

Di certo non desideriamo smentire questa possibilità, ma vogliamo farvi riflettere sull’efficacia che possa avere.

In altre parole, la complessità di costruire il vostro e-commerce non è infatti identificabile con la sola “messa online” del proprio catalogo prodotti e dell’implementazione di sistemi di pagamento con una leggera personalizzazione grafica, ma bisogna mettere a sistema una serie di attività complesse quali: l’analisi del mercato di riferimento, la struttura delle landing pages con cura all’appeal verso l’audience, al comunicare un ambiente affidabile, alla loro indicizzazione sia nei motori che nei canali social con l’inserimento di studiate CTA (call to action), la gestione facilitata del proprio pannello di controllo tenendo conto dei regimi fiscali, dei processi di vendita, dei processi di consegna, della produzione di documentazione automatizzata, di sicurezza all’interno dei processi di transizione, ma soprattutto di uno studio mirato al target di riferimento creando una strategia sales funnel ottimizzata a permettervi di incrementare il tasso di conversione delle vostre vendite.

Questa è solo la prima parte della progettazione di un e-commerce che deve essere sempre seguita da una strategia di marketing capace di attirare potenziali clienti e fidelizzarli, affiancata da strumenti specifici e strumenti di monitoraggio per poter avere sempre la visione di quali siano i punti di forza, quelli di debolezza e delle strade da percorrere per correggere eventuali scelte sbagliate o per il raggiungimento di nuovi obiettivi.

Cos'è un sito web di e-commerce?

L’e-commerce, conosciuto in italiano anche come commercio elettronico o commercio online, è definito da Wikipedia come:
“L’insieme delle transazioni per la commercializzazione di beni e servizi tra produttore (offerta) e consumatore (domanda), realizzate tramite Internet.
In altre parole è una forma di commercio che si avvale di un sito web per realizzare l’acquisto-vendita.
Secondo questa definizione quindi per commercio elettronico non si deve considerare solamente il classico negozio online che mette in vendita beni di tipo materiale (abbigliamento, elettronica, libri, ecc.) ma anche bene “immateriali” come un ebook, un software, un videocorso e servizi (ad esempio il gioco d’azzardo online che nel 2009 rappresentava metà del mercato e-commerce italiano).
Quindi teoricamente si può vendere di tutto online anche se naturalmente alcuni prodotti sono più adatti di altri al commercio elettronico (online è sicuramente più vendibile un libro che un pomodoro), a cominciare dai prodotti digitali come ebook o software che vengono venduti praticamente solo online.

Perché fare un e-commerce

I motivi sono molteplici, iniziamo con l’affermare che il commercio elettronico in Italia dal 2010 registra un incremento annuale intono al 35% (nonostante la crisi).
Di seguito è d’obbligo riportare quanto dice il saggista statunitense Kevin Kelly nel suo best-seller “New Rules for a New Economy” (in cui per la prima volta viene coniato il termine “New Economy”, ovvero di privilegiare il web, specificando che operare in un mercato globale abbattendo i costi di gestione, senza essere vincolati da una posizione fisica è un enorme vantaggio.

Regole d'oro per costruire un e-commerce?

La prima impressione è importante: un buon sito deve essere semplice, pulito con un corretto accostamento di colori, una grafica curata, delle animazioni ben calibrate e delle fotografie di qualità.
Facilita l’acquisto: i clienti non amano complicarsi la vita, tutto deve essere il più semplice e piacevole possibile, soprattutto il momento dell’acquisto per non perderli nella fase cruciale. Per essere efficace un sito di e-commerce deve essere facilmente navigabile con pagine ben organizzate e prodotti descritti e illustrati in modo chiaro.
Offrire affidabilità e sicurezza tecnologica a prova di errore. Rassicurare l’utente è molto importante per superare la soglia di diffidenza.
Rassicurare il cliente pubblicando le condizioni generali di vendita, i recapiti telefonici e l’indirizzo fisico.
Il rapporto con il venditore è essenziale per il cliente: sapere che, se necessario può contattare il venditore, lo rassicura.
Strategia commerciale
Si trovano spesso dei siti che propongono gli stessi prodotti che troviamo facilmente nel negozio sotto casa allo stesso prezzo.
Perché allora il consumatore dovrebbe perdere tempo (e soldi) per collegarsi on line ad un negozio che non gli offre valore aggiunto? E’ necessario allora proporre un prodotto adatto al mercato online: su un sito Internet ci si aspetta di trovare prodotti convenienti o di nicchia che non si trovano facilmente nei negozi tradizionali.
“Rinfrescare la vetrina”: aggiornare il sito è necessario per solleticare l’interesse degli acquirenti e restare concorrenziali
Incentivare il cliente all’acquisto: buoni sconto, offerte speciali e varie promozioni sono importanti per acquisire nuovi clienti.
Non dimenticare il marketing: un buon sito non genera del traffico automaticamente.
E’ necessario promuoverlo su Internet (attraverso parole chiave, comparatori di prezzo, etc.) per generare il maggior numero possibile di visite.
Fidelizzazione
Cercare di instaurare un rapporto personalizzato con la clientela. Un sito e-commerce di qualità deve poter gestire tutto il vissuto commerciale di ogni cliente. Questo permette di effettuare suggerimenti di acquisto e offerte speciali che possono essere degli efficaci sostituti di un contatto diretto commesso-cliente come avviene nei negozi tradizionali.
Può essere utile in fase avanzata generare un senso di comunità tra i visitatori attraverso chat, sondaggi, etc.
In questo modo si potrà ricevere i suggerimenti dei visitatori.
Curare la reputazione.
Le reputazioni su Internet si creano e si distruggono rapidamente:
pochi clienti scontenti possono arrecare molti danni. Attenzione ai forum. E’ fondamentale ricordarsi di rispettare i termini degli annunci e pubblicare le testimonianze dei clienti soddisfatti.
Coltivare una presenza “social” pianificando apposite strategie per ogni piattaforma social scelta, su cui costruire la propria presenza e visibilità non spammando semplici offerte presenti nell’e-commerce.

Contattaci

Il tuo e-commerce a partire da € 1490,00? 
Non esitare a contattarci!
Richiedi un appuntamento senza impegno!